Ascoltami Tom

“Un tavolo per tre, grazie. O quattro? Dove sta il bambino?” “Facciamo per quattro, Tom. Il piccolo a capotavola, tu di fronte a noi. Cora, va bene? Siediti Julian, quello è il tuo posto. Dunque Tom, grazie dell’invito ma non dovevi disturbarti, cos’è che si festeggia?” “Mi sono laureato.” “Ma complimenti, Tom! Non lo sapevamo.…