Plinnn! Hai 1 nuova mail

Intendiamoci.
Un like fa piacere a prescindere.

Fra miliardi di siti web, tu passi proprio da me.
E non solo ci passi. Ti scegli un post. Lo apri.
Te lo leggi.
Magari succede che ti piace. E che mi metti pure un like.
La cosa mi piace. Mi delizia, certe volte, che non avete idea.

Talvolta però accadono cose strane.
Tipo, l’altra sera.
Sono al computer, davanti alla casella mail. Ore 18.15.
Plinnn! Hai 1 nuova mail.
Abicidì liked your post “Bourrée”.
Fantastico.
Il tempo di pensare fantastico che, Plinnn! Hai 1 nuova mail.
Abicidì liked your post “2. Rostro Marzio e la grande soddisfazione.”
Caspita, a questo gli piaccio pro… Plinnn! Hai 1 nuova mail.
Abicidì liked your post “2. Abbiamo solo mezz’ora”.
Ommioddio, s’è letto pure… Plinn! Hai 1 nuova mail.
Abicidì liked your post “1. Abbiamo solo mezz’ora”.

Ha quindi termine la grandinata.
Bilancio: quattro post laikati in trentacinque secondi, più o meno.

Ok.
Pausa di riflessione.

Queste cose mi divertono tantissimo.
Non è neanche la prima volta che succede.
Se lo volete sapere: è la quarta. Che mi arrivano gragnuole di like dalla stessa persona nel giro di un minuto o anche meno.
Ah, voi uomini e la vostra mania di contare le volte!
Eh già.
Per dire, due mesi fa, appena sbarcato sul mondo blog, ancora in Giappone: mi sveglio una mattina e trovo che un tizio mi ha laikato sei post (sei!) nello stesso minuto.
Tanto per continuare a contare le volte.
Tra parentesi, sottovoce: questo tizio. È uno che conoscete anche voi. Scommetto. Gli vedete la faccina dovunque, distribuisce like come pani e pesci e mai, dico mai che abbia trovato un suo commento. Mai. Non temo smentite, ne parlo senza fastidi tanto so che costui, qui, non leggerà mai. Tra parentesi, dopo quelle sei volte non è mai più ripassato di qui.

Ok, direte voi. Magari questo se li è letti uno alla volta. Si è segnato su un foglietto quelli che gli piacevano e poi li ha laikati tutti alla fine.
Giusto.
Avete ragione.

Però queste cose continuano a divertirmi tantissimo.

68 pensieri su “Plinnn! Hai 1 nuova mail

  1. Scusa ma stasera musica son piazzata a casa tua, sai com’e’, tempi morti…
    E avrai notato un po’ di plin nella posta. Doppi! Perché il like e’ stato rincorso dal commento quindi divertiti! 😉

    • eh eh… da quando… ehm, da quando ho ripreso a lavorare ho disattivato la suoneria altrimenti, sai com’è, mi avrebbero cacciato il secondo giorno… comunque fa un certo effetto trovare tipo dieci nuove mail mezz’ora dopo aver dato un’occhiata rapida e averne scorse un’altra decina prima di lavare i piatti… tra l’altro questo ping pong tra futuri dirimpettai (e non è mica finita qui) ci sarà usato sicuramente contro appunto quando faremo obiezioni al nostro internamento… esibito come prova, ci sarà poco da ridire, mi sa che fileremo nelle stanze docili e remissivi 😉

    • Meriterebbe piuttosto che ci mettessimo d’accordo un po’ di noi. Che so, una decina, una quindicina. Che ci andassimo tutti insieme, nello stesso momento, sul suo blog. E gli laikassimo, nel giro di uno, due minuti, gli ultimi dieci post, per dire.
      Gli arriverebbero cento, centocinquanta like nel giro di un minuto e mezzo.
      Ci farebbe caso? Gli puzzerebbe qualcosa? O senza capire si sentirebbe in quel momento un grande?
      C’è molto materiale per la nostra fantasia 🙂

  2. Post divertente il tuo, e alquanto veritiero. Una cosa del genere credo sia capitata a molti e, ovvio, anche a me. E’ un modo evidente per attirare l’attenzione sul proprio blog: senz’altro il pluri “likeato” farà uno scambio di cortesie. Cortesie che – dall’altra parte – poi scompaiono rapidamente. Basta aspettare qualche giro per non vedere più comparire alcuni avatar che sembravano interessati tantissimo ai tuoi post…
    Nicola

    • Grazie del tuo commento. Che condivido assolutamente.
      È inevitabile, penso, che tu debba far qualcosa per far sapere che ci sei. Specie all’inizio. Senza lo scambio di cortesie nessuno conoscerebbe, per dire, neppure me.
      I like a pioggia però, quelli messi senza leggere, sono tristi. E pure ingenui, se vogliamo.

  3. Mettere il «mi piace» su tutto, anche le ciofeche sembra un sport nazionale per molti. Ma dubito molto che leggano i miei post.
    E’ un modo per costringere chi li riceve, di fare una visitina sul suo blog.
    Pazienza

  4. se ti stupisci di questo,….allora ancora non hai incontrato quella che mette lo stesso commento “vago” a tutti….na grande!

  5. manno è worprez che fa quel che vuole con le notifiche e con i tempi, maddai. a volte io non ci posso credere che la gente fa certe cose, maddai, nono è worprez.

    • Un blogger una volta mi ha detto, si dovrebbe avere a disposizione un numero finito di like al giorno. Facciamo, dieci. Te li sei giocati? Basta like. L’undicesimo post ti piace così tanto? Ci torni domani. Allora sì…

  6. credo proprio di aver capito a che ‘faccina’ ti riferisci…non lascia commenti e dopo la grandinata sparisce. fortissimo! (il tuo post intendo eh!) 🙂

    • Sì, fa’ conto che ho imparato a conoscerlo dopo neanche due settimane dal mio arrivo nel mondo blog… è dappertutto, silenzioso ma sempre ben visibile… che dopo un po’ ti fa pure simpatia… o tenerezza, fai tu 🙂

      • idem (forse dopo due giorni che ero sul blog). se devo decidere io, ora come ora non mi fa nè tenerezza, plinnn! ne simpatia ‘plinnn! ciao devo andare ci sono in arrivo mail 😉 buona serata

  7. Io i like (maledetto faccialibro) li uso quando i post che leggo sono così belli che non ha senso aggiungere altro nei commenti – ma in realtà è perché in certi casi faccio fatica a scrivere qualcosa di sensato nei commenti che non sia altro da “Che bello!”. Quindi evito.
    (E comunque ho letto alcuni dei tuoi racconti e mi sono piaciuti molto, sallo. :P)
    A me capita spesso che la stellina di alcuni followers appaia senza che siano entrati nel sito. Dirai tu: lo leggeranno tramite e-mail. Peccato non siano iscritti tramite e-mail, quando vado a vedere nelle impostazioni. Mah. I casi strani del web.

    • Le tue prime tre righe le sottoscrivo in pieno. Mi succede proprio la stessa cosa.
      La parentesi… ehm… inchino… 🙂
      Le ultime tre… mi rifugio nell’inspiegabile. Nell’idiopatico, per intendersi, e so che tu intendi 😉

  8. Io li apro dalla mail, li leggo e ci metto la stellina! All’inizio mi chiedevo la stessa cosa, poi ho visto che lo faccio anch’io, perché apro, leggo, apro altro, leggo e poi metto il “mi piace”; oppure leggo, apro altro, leggo… Mi dimentico del like, quindi ci torno e metto i like.
    Però c’è chi non legge, sicuramente c’è, ma che t’importa, conta chi legge non chi non lo fa 🙂

  9. Ho riso tantissimo, mi sono immedesimata, qualche volta è capitato anche a me e mi sono posta domande analoghe! 😀 Mi piace pensare che hanno letto prima tutti i post e poi messo mi piace successivamente, sarò troppo ottimista? 😀

  10. Questa cosa del “mi piace” può essere gratificante, ma talvolta lascia sbalorditi. I commenti sono più rari, forse perché sono più faticosi: richiedono capacità di riflettere e argomentare nonché di lasciare sullo sfondo il proprio ego ipertrofico. Mica tanto facile! 🙂

    • A me il like non dispiace, sia chiaro. Lo preferisco pure, quando non hai niente di veramente interessante da commentare. Anche il commento a prescindere, solo per dir qualcosa, stona. È la gragnuola di like, i like sospetti di clic a occhi chiusi, insomma, che mi lasciano un po’ così…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...