Altro da chi?

Sembra, leggevo poco fa su La Stampa, che siano state rubate parti della cartella clinica di Michael Schumacher e che siano state messe in vendita a mass media di diversi paesi per 50.000 Euro.

La notizia pare essere stata confermata dal portavoce della famiglia, Sabine Kehm.

Mi interessa la cattiveria umana. Mi disgusta, ovviamente, ma insieme mi affascina, la vorrei capire. Lungi dall’essere in grado di parlarne scientificamente, ne faccio collezione in attesa che maturi almeno qualcosa di narrativo.

E quindi penso: che facciamo ora? Corriamo schifati al dizionario dei sinonimi in cerca di quello sdegno lessicalmente perfetto e moralmente infiocchettato, crudeli!, spietati!disumani!, e dunque altro da noi, e fatta la diagnosi la chiudiamo nauseati a doppia mandata fuori dalla porta?

Temo che dietro quell’offerta esista una domanda che vale ben di più di 50.000 Euro. Quella domanda siamo noi.

Certo probabilmente nessuno di noi sarebbe andato a cercarle apposta quelle informazioni, men che meno a rubarle. Ma avendole lì, sul computer a portata di clic o sulla rivista sgualcita in sala d’attesa, quanti di noi non avrebbero trovato una scusa, la più innocua, la più perdonabile, per darci almeno un’occhiata?

Quella domanda siamo noi, la nostra curiosità, la nostra morbosità, perfino la nostra voglia di sapere, finalmente da una fonte autorevole e documentata come sono andate davvero le cose. In fondo, qualcuno le ha trafugate, qualcuno le ha comprate, e pubblicate, qualcuno prima di noi le ha lette, altri dopo di noi leggeranno, quindi…

Ovvio che condanno, senza se e senza ma, e pure con profondo disgusto dei miei simili. Però ci andrei piano coi sinonimi e con le iperboli. C’è molto più di quello che ci piace vedere anche al di qua della porta.

10 pensieri su “Altro da chi?

  1. Ognuno di noi ha un prezzo. Poco o molto. ma come viene stabilito il prezziario? Sono quelli che vanno in TV, che rilasciano interveste sui giornali. 50.000 € sono pochi, sono molti? Non lo so. Per me sarebbero una cifra iperbolica, perché conoscere il contenuto delle cartelle cliniche di Schumi non me ne frega di meno, esattamente come quello che circola sui giornaletti di gossip, che vivono e sopravvivono alle spalle dei gonzi.

    • Chiaro che chi pagasse quei 50.000 sarebbe strasicuro di recuperarli in pochi giorni o anche poche ore…
      Il guaio è che ogni tanto, per noia, per cattiveria, per quella sottile sensazione di rivalsa, o perché siamo semplicemente stanchi… ci facciamo tutti un po’ gonzi… e te lo dice uno che l’asticella della qualità tende a tenerla (a volte insopportabilmente) in alto.

      • Non dubito che quello che scrivi corrisponda al vero ma i 50000 sarebbero una cifra altissima se nessuno legesse la rivista o il giornale sul quale sono state pubblicate. Ma finché il mondo dei media trova dei gonzi che vanno a leggerle, allora la cifra diventa ridicolmente bassa.

  2. conoscendo certi meccanismo e certi ambienti ti dirò… 50mila euro per parti della cartella clinica di Schumacher mi sembrano un’elemosina, evidentemente c’è poco di interessante in quel materiale e nessun mistero svelato. Io non ci cliccherei sopra perché non me ne frega niente ma capisco chi lo farebbe, quando si è personaggio pubblico da 100milioni di euro all’anno la privacy può tranquillamente andare a farsi un giro.

    trovo ipocrita alimentare miti nascondendo sotto il tappeto la verità, ipocrisia e malafede se a questo aggiungiamo gli interessi degli sponsor, se Schumacher si è scassato facendo lo sborone fuori pista, quindi dando un pessimo esempio, un bruttissimo messaggio mediatico, è giusto che la gente lo sappia. Così come è stato giusto comunicare al mondo che l’idolo Maradona pippava la coca e si sollazzava con i “femminielli” in casa di un boss della camorra.

    Troppo comodo arricchirsi di soldi e gloria occultando la puzza del proprio essere, gli umani sono animali curiosi e impiccioni però alimentano fiumi di denaro.

    TADS

    • …pensa solo che a un certo punto, i primi giorni, avevano messo in giro la voce che fosse fuori pista per aiutare una bambina in difficoltà
      Ho poca fiducia a prescindere su come ce la raccontano. Però condivido più o meno parola per parola quello che dici. Tranne una cosa: io invece ci avrei cliccato sopra. E non mi vergogno a dirlo. Posso anche raccontarti (raccontarmi) che l’avrei fatto con distacco professionale. Posso anche crederci. Ma l’avrei fatto. Da qui la mia riflessione.
      Grazie del contributo!

  3. Hai sollevato una questione davvero bella… e complicata!
    Mi hai fatto pensare a quando su facebook si trovano quelle notizie assurde di personaggi celebri morti o video del tipo “guarda questo pazzo cosa sta per fare!” e a tutto il meccanismo di funzionamento delle pagine, soprattutto le più famose. E se noi non fossimo la domanda? Se fossimo noi la merce di scambio? “Ti recupero un milione di click per questa notizia, in cambio fammi mettere lo sponsor”. Poi noi stiamo qui a farci i problemi è giusto o non è giusto leggere, sulla moralità della questione. D’accordo o non d’accordo la curiosità potrebbe sempre prevalere ed ecco i click…

    • Interessante anche quello che dici tu. Perché quasi sempre la curiosità prevale, ed ecco il click…
      Quindi chi siamo, domanda o merce di scambio? Di sicuro parte del sistema
      Sarà interessante continuare a raccogliere indizi 😉

  4. Stesso discorso del post precedente.
    Cioè anche quella che twittava le immagini del coniglio squartato ecc ecc, perchè lo faceva?
    Siamo noi di qua che decidiamo…
    Hai ragione,
    c’è molto di più, molto di più.

    Per me che ci sono dentro poi…
    E’ brutto essere spiati continuamente 😉

    spetta che chiudo va, fra poco passano per il solito giro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...